Diritto

Ricerca, un milione di euro per i progetti italiani nell’ambito del bando internazionale ERA4Health CARDINNOV 2023

di Redazione

2 minuti

Il Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) ha pubblicato un avviso per finanziare i progetti di ricerca e sviluppo presentati dai partecipanti italiani nell’ambito del bando internazionale “Research targeting development of innovative therapeutic strategies in cardiovascular disease“. La somma messa a disposizione ammonta a un milione di euro, a cui potranno aggiungersi ulteriori risorse stanziate dalla Commissione europea, secondo quanto previsto dalla partnership ERA4Health.

Dei 400.000 euro riservati a progetti che abbiano come coordinatore scientifico un ricercatore italiano di età inferiore a 40 anni alla data di scadenza del bando, il resto sarà destinato a finanziare progetti provenienti da diverse realtà, quali università, enti di ricerca (pubblici e privati), organismi di ricerca (pubblici e privati), imprese, amministrazioni locali e regionali, e associazioni di pazienti.

Per poter beneficiare dei fondi messi a disposizione dal MUR, le diverse realtà dovranno presentare la propria domanda di finanziamento in due parti. La prima parte, di carattere internazionale, dovrà essere redatta e presentata direttamente alla Struttura di Gestione della European partnership ERA4Health entro il 7 febbraio 2023 alle ore 16:00, tramite la piattaforma internet https://ptoutline.eu/app/era4healthcvd, in conformità con il bando internazionale. La seconda parte, invece, dovrà essere presentata al MUR entro la stessa scadenza del bando internazionale per la presentazione delle pre-proposals, ovvero il 7 febbraio 2023 alle ore 16:00, tramite la piattaforma internet https://banditransnazionali-miur.cineca.it.

I progetti che supereranno la prima fase del bando saranno invitati a redigere e presentare una proposta internazionale completa (full proposal) direttamente alla Struttura di Gestione della European partnership ERA4Health, con scadenza il 15 giugno 2023 alle ore 16:00, e a presentare al MUR, entro lo stesso termine, la documentazione nazionale integrativa tramite la piattaforma internet https://banditransnazionali-miur.cineca.it.

Le attività ammesse al finanziamento sono di tre tipologie: ricerca fondamentale, industriale e di sviluppo sperimentale. Nel quadro di ogni progetto, le prime due tipologie di intervento dovranno essere preponderanti rispetto a quella di sviluppo sperimentale.

Il MUR fornirà un finanziamento massimo di 200.000 euro per ogni singolo progetto presentato da proponenti italiani, che risulti ammissibile. Il contributo concesso verrà erogato in tre tranches: una prima anticipazione del 50% su richiesta dei beneficiari, una seconda erogazione fino al 40% a metà del progetto, sempre su richiesta dei beneficiari e previa verifica del raggiungimento degli obiettivi prefissati, e la parte restante a seguito della verifica dell’avanzamento corretto del progetto e della rendicontazione presentata. Coloro che non richiedono le anticipazioni riceveranno le risorse spettanti solo dopo la verifica positiva dello stato di avanzamento del progetto e della rendicontazione. Per ulteriori informazioni sul bando internazionale, si può consultare il sito web: http://www.ricercainternazionale.miur.it/era/european-partnership-2021-27/era4health.aspx

Riproduzione Riservata © 2024 Scitizenship