SostenibilitĂ 

“Salviamo api e agricoltori!”: un milione di firme a tutela della biodiversità

di Redazione

2 minuti

La Commissione europea ha presentato la sua risposta formale al milione di cittadini che hanno firmato l’iniziativa “Salviamo api e agricoltori”. La Commissione ha accolto con favore l’iniziativa, il cui successo è la dimostrazione di un vasto sostegno pubblico a adoperarsi a tutela degli impollinatori, della biodiversitĂ  e dell’agricoltura sostenibile. Inoltre, la Commissione, ha esortato il Parlamento europeo e il Consiglio a trovare rapidamente degli accordi ambiziosi sulle proposte legislative giĂ  trasmesse per ridurre i pesticidi e ripristinare la biodiversitĂ .

Gli organizzatori dell’ICE (iniziativa dei cittadini europei) sottolineano l’urgenza e l’importanza della riduzione dei pesticidi, il cui impatto negativo diventa sempre piĂą chiaro con ogni studio pubblicato. La riduzione dei pesticidi è infatti fondamentale per proteggere la salute delle persone, la biodiversitĂ  e la produzione alimentare sostenibile.

L’ICE è l’unico strumento democratico partecipativo nell’Unione che permette ai cittadini di partecipare all’elaborazione delle politiche dell’UE. Oltre un milione di cittadini dell’UE che firmano una richiesta formale, fornendo i propri dati, con la data di nascita e, in alcuni casi, con il proprio numero di carta d’identitĂ , è un segnale molto forte. I cittadini chiedono una riduzione dell’80% dei pesticidi sintetici entro il 2030, e un’eliminazione totale entro il 2035, con il sostegno agli agricoltori affinchĂ© lavorino con la natura piuttosto che contro di essa, garantendo un recupero della biodiversitĂ  sui terreni agricoli.

L’ICE “Saliviamo api e agricoltori! Verso un’agricoltura favorevole alle api per un ambiente sano” è la settima ICE di successo e ha raccolto 1,1 milioni di firme valide, sopravvivendo anche alla pandemia di COVID-19, che ha reso molto difficile la campagna elettorale e la raccolta delle firme.

Questa ECI affronta un argomento urgente, importante per molti: eliminare gradualmente l’uso di pesticidi sintetici per proteggere l’ambiente e produrre alimenti sani. Tocca molti aspetti della nostra vita:biodiversitĂ , cibo sano, condizioni di lavoro sicure per gli agricoltori, acqua pulita, terreno fertile, la gioia di un ambiente pulito e la possibilitĂ  di produrre cibo a lungo termine. Senza biodiversitĂ , non ci può essere agricoltura. La Commissione europea ne è ben consapevole e ha presentato importanti proposte legislative dopo la presentazione dell’ICE nel 2019. Ne sono un chiaro esempio il regolamento sull’uso sostenibile dei pesticidi, la normativa sul ripristino della natura e la recente revisione dell’iniziativa dell’UE a favore degli impollinatori – “un nuovo patto per gli impollinatori”.

Riproduzione Riservata © 2024 Scitizenship

Aggiornato il 05/15/2024

Articoli correlati