Sostenibilità

La fattoria verticale più grande del mondo

di Redazione

2 minuti

Il Regno Unito ospita ora la più grande e tecnologicamente avanzata fattoria verticale del mondo, grazie all’apertura del secondo stabilimento ad alta tecnologia della Jones Food Company a Lydney, nel Gloucestershire. Con una superficie equivalente a quasi 70 campi da calcio, questa struttura promette di trasformare il panorama della produzione alimentare.

La Jones Food Company, leader nel settore del vertical farming nel Regno Unito, ha inaugurato il nuovo stabilimento chiamato JFC2, che è tre volte più grande della sua prima fattoria verticale nel Lincolnshire, aperta sei anni fa. Oltre alle dimensioni impressionanti, questa nuova struttura è caratterizzata da un avanzato approccio tecnologico che potrebbe rivoluzionare la produzione alimentare a livello globale.

Con una superficie di oltre 13 mila metri quadri, la JFC2 coltiva erbe aromatiche e baby leaf fuori suolo e in idroponica, utilizzando energia proveniente al 100% da fonti rinnovabili. Tra i prodotti coltivati vi sono basilico, coriandolo, prezzemolo a foglia piatta, aneto, latturga, baby leaf pak choi, mizuna, komatsuna e baby leaf crescione.

La velocità di coltivazione è una delle caratteristiche principali di questa fattoria verticale, con la capacità di produrre insalata tre volte più velocemente rispetto all’agricoltura tradizionale all’aperto. Ad esempio, il basilico può crescere dal seme al raccolto in soli 18 giorni. Questo risultato è reso possibile grazie al clima controllato e costante fornito da luci speciali che creano un’atmosfera calda e umida.

L’innovazione risiede nel controllo efficiente della temperatura e dell’umidità, che riduce significativamente il consumo energetico. Il nuovo sito mantiene l’aria a 27 gradi e circa il 75% di umidità, combinando efficacemente “agricoltura verticale” e “redditività”. Glyn Stephens, Responsabile della crescita, sottolinea che questi progressi rappresentano “passi da gigante”.

Il supporto di Ocado, un’azienda specializzata in tecnologia robotica, ha reso possibile questa innovazione. Ocado, impegnata nel ridurre le catene della supply chain per rendere il processo dalla produzione al consumatore più efficiente, ha recentemente acquisito quote della Jones Food Company, integrando la visione di entrambe le aziende.

La nuova fattoria verticale della Jones Food Company segna un trionfo per l’innovazione agricola nel Regno Unito, ma offre anche un modello che potrebbe plasmare il futuro della produzione alimentare globale, affrontando questioni importanti come il cambiamento climatico, la sicurezza alimentare e l’efficienza operativa.

Riproduzione Riservata © 2024 Scitizenship

Aggiornato il 03/12/2024

Articoli correlati